Lavelli in acciaio inox o in fragranite?

Chi si è cimentato nell’acquisto di un nuovo lavello, conosce la sensazione di confusione che ne precede la scelta. La domanda più frequente che ci si pone in questa fase preliminare è la scelta fra i due materiali che primeggiano sul mercato dei lavelli: lavelli in acciaio o in fragranite? In questa breve guida proveremo ad indicare tutte le caratteristiche, i pro e i contro dei due lavelli più interessanti per la zona di lavaggio in cucina.

Lavello in acciaio inox: caratteristiche, pro e contro

Il lavello in acciaio inox è intramontabile, poiché coniuga perfettamente estetica e funzionalità da decenni, mantenendosi sempre alto in posizione sul mercato.

PRO:

  • L’acciaio inox è igienico al 100% ed è resistente all’ossidazione;
  • è un materiale resistente all’usura e alle alte temperature e può quindi essere utilizzato anche come appoggio di pentole bollenti e per getti di acqua ad alte temperature;
  • è durevole nel tempo per decenni;
  • è un materiale riciclabile;
  • esistono varie fasce di prezzo, dalle più accessibili a quelle più alte;
  • i lavelli in acciaio inox sono scelti anche per l’ampia varietà di forme e tipi di incasso, garantendo versatilità e stile per ogni tipologia di cucina.

CONTRO:

  • scarsa resistenza ai graffi se l’acciaio impiegato non è di buona qualità, se è troppo sottile e se non viene lavorato con una finitura antigraffio;
  • il calcare all’interno dell’acqua tende a macchiare la superficie se il lavello non viene asciugato in profondità e in tempo, soprattutto se l’acciaio è di scarsa qualità o se non c’è una finitura antimacchia. È necessaria, dunque, una pulizia attenta e costante per mantenere il lavello bello esteticamente;
  • può risultare rumoroso se la lamiera di acciaio inox è di scarsa qualità o se lo spessore è troppo ridotto.

Un acciaio inox di alta qualità può ovviare a tutti gli svantaggi elencati, o semplicemente basta scegliere lavelli dekor o microdekor per facilitare la pulizia e ridurre il rischio di graffi in superficie.

Lavello in fragranite: caratteristiche, pro e contro

I lavelli in fragranite, materiale composito di polveri di resine, quarzi, vetri e graniti, sono una recente e convincente novità sul mercato, che riesce a ovviare tutti i problemi che un acciaio inox di scarsa e media qualità può arrecare. Anche se l’acciaio inox conferisce un aspetto più elegante alla cucina, i lavelli in fragranite sono effettivamente più pratici nella pulizia a parità di igiene e resistenza.

PRO:

  • il fragranite ha un’elevata resistenza a graffi, agli urti, alle macchie e al calore;
  • è un materiale igienico al 100%;
  • è durevole;
  • è facile da pulire e da lavare, non serve strofinare energicamente sulla superficie e basta utilizzare prodotti di pulizia non aggressivi;
  • può essere di vari colori in base al gusto;
  • può essere incassato sopra top, a filo top o sotto top oppure essere realizzato integrato in un unico blocco nel piano di lavoro.

CONTRO:

  • se la qualità non è alta si può macchiare con alcuni alimenti;
  • non bisogna utilizzare igienizzanti troppo acidi e spugne troppo ruvide;
  • in alcuni casi è difficile abbinare il colore del lavello a quello del piano cottura.
Condividi su:
Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn